Menù

Candela Free entry, prosegue il Laboratorio di pasticceria e pasta fresca per i migranti accolti nel progetto SAI

Impastano, preparano e cucinano. Danno forma e sapore a crostate, ciambelle ed altri dolci prelibati. Perché imparare un mestiere, un’arte, come quella pasticciera, può aiutarle ad acquisire gli strumenti per cercare lavoro, per riacquistare più facilmente la loro autonomia. Soprattutto in un ambito particolare e ricercato come quello dei dolci. Loro sono le beneficiarie del progetto SAI – Sistema di Accoglienza e Integrazione – “Free entry” promosso dal Comune di Candela e gestito dalla cooperativa sociale Medtraining, impegnate nel corso pasticceria e pasta fresca.

Le beneficiarie mettono in pratica tutte le indicazioni dei docenti del laboratorio che vede coinvolta la socialservice.it di Ortanova. Un’occasione anche per socializzare e per acquisire nuove competenze, e per scoprire talenti che magari prima non pensavano di avere. Il laboratorio rientra nell'ambito delle attività del progetto SAI finalizzate a favorire concreti percorsi di inserimento sociale, culturale e lavorativo dei beneficiari migranti accolti.