- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Menù

Il Centro Polivalente per Anziani di Orsara di Puglia pronto ad iniziare le attivitą

Il Centro Polivalente per Anziani di Orsara di Puglia, che sarà gestito dall'Associazione Temporanea d'Impresa formata dalle Cooperative Sociali Medtraining e Orsara Arcobaleno, è pronto ad iniziare le attività. Questa sera, alle ore 18.00, nella struttura di Via della Croce-Via Di Vittorio, il Comune di Orsara di Puglia ha organizzato un incontro pubblico con la cittadinanza per illustrare il programma delle azioni e dei servizi rivolti alla popolazione ultra-sessantaquattrenne e le modalità per fruire degli stessi.  

«Daremo il via alle iscrizioni - ha detto il sindaco Tommaso Lecce - . Il Centro sarà aperto 6 giorni su 7, dal lunedì al sabato, con disponibilità sia al mattino sia nel pomeriggio-sera. Si tratta di una grande conquista per la comunità, perché ha l'obiettivo di sostenere un programma e delle azioni che favoriscano l'invecchiamento attivo, il protagonismo degli anziani, la valorizzazione del ruolo, delle esperienze e delle energie degli ultra-sessantaquattrenni».   Il personale che opererà nel Centro garantirà l'organizzazione e lo svolgimento di attività ludico-creative, di socializzazione e animazione, prestazioni di assistenza sociale, con un programma orientato alla salute e al benessere psico-fisico degli over-sessantaquattrenni. All'interno della struttura, troveranno spazio attività di segretariato sociale rivolte agli anziani e alle loro famiglie, in collaborazione con i servizi sociali e socio-sanitari del territorio. 

Il Comune di Orsara di Puglia sosterrà il 50% delle spese occorrenti per il funzionamento della struttura, Gli anziani, dunque, potranno iscriversi e partecipare a tutte le attività contribuendo solo in minima parte e secondo il loro reddito ISEE. «In questo modo -ha evidenziato il sindaco Lecce - centriamo alcuni obiettivi importanti: il coinvolgimento massimo anche delle fasce di popolazione senza reddito o con un reddito basso; la sostenibilità economica della gestione e la continuità presente e futura del buon funzionamento del Centro».