Menù

L´8 febbraio la VII Giornata mondiale dedicata alla preghiera e alla riflessione contro la tratta di persone

Oggi, 8 febbraio 2021, si celebra la VII Giornata mondiale dedicata alla preghiera e alla riflessione contro la tratta di persone. Una giornata nata in memoria liturgica di santa Giuseppina Bakhita, schiava sudanese liberata e divenuta religiosa canossiana, canonizzata nel 2000 da Giovanni Paolo II. Il tema di quest'anno ha per titolo "Economia senza tratta di persone" e nell'Angelus di ieri, Papa Francesco ha ricordato il senso: «Quest'anno l'obiettivo è lavorare per un'economia che non favorisca, nemmeno indirettamente, questi traffici ignobili, cioè un'economia che non faccia mai dell'uomo e della donna una merce, un oggetto, ma sempre il fine. Il servizio all'uomo, alla donna, ma non usarli come merce. Chiediamo a Santa Giuseppina Bakhita che ci aiuti in questo».U

Un fenomeno che conoscono molto bene gli operatori del progetto "La Puglia Non Tratta - Insieme per le vittime", il cui intervento nell'area territoriale della Capitanata - che comprende Monti Dauni, Tavoliere delle Puglie e promontorio del Gargano - è svolto dalla cooperativa sociale Medtraining di Foggia. Il progetto "La Puglia non tratta - Insieme per le vittime", giunto ormai alla terza annualità ed in regime di seconda proroga, è nato a livello regionale con l'obiettivo di assicurare alle persone vittime di tratta adeguate condizioni di alloggio, vitto, assistenza, protezione ed integrazione socio - lavorativa. Il progetto "La Puglia non tratta - Insieme per le vittime", finanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è promosso dalla Regione Puglia - Sezione Sicurezza del Cittadino, Politiche per le Migrazioni ed Antimafia Sociale - in collaborazione con sette enti anti tratta del territorio regionale: le cooperative sociali Medtraining (Foggia), Comunità Oasi2 San Francesco onlus (Trani), Atuttotenda (Maglie-Lecce), CAPS (Bari); le associazioni Giraffa! (Bari), Micaela (Adelfia-Bari), Comunità Papa Giovanni XXIII.