Menù

Progetto Hopeificio, potati gli alberi d´ulivo per la nuova stagione di raccolta delle olive

Tutte le attività sono momentaneamente bloccate a causa del coronavirus, ma prima di fermarsi, seguiti dagli operatori e da un agronomo, i ragazzi con disabilità psichica coinvolti nel progetto "Hopeificio" hanno potando gli alberi d'ulivo in vista della nuova stagione, quando verrà poi il tempo della raccolta e della trasformazione in olio extravergine d'oliva ribattezzato con il nome di "Volío". Hanno anche provveduto a concimare il terreno, per sicurezza, non sapendo in effetti quando potranno tornare a lavorare per la nuova stagione di raccolta delle olive.

Si va sempre più a perfezionare, dunque, il loro percorso di formazione teorica e pratica connesso al ciclo produttivo dell'olio extravergine che prevede: potatura, raccolta delle olive, molitura ed imbottigliamento dell'olio. Attraverso il lavoro svolto con la cooperativa sociale Ortovolante, dunque, i beneficiari del progetto sono impegnati nella campagna olearia sui terreni dell'ASP "Castriota e Corroppoli" di Chieuti grazie all'iniziativa promossa dalla cooperativa sociale Medtraining di Foggia, in collaborazione con i Comuni di Chieuti e Serracapriola, e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD nell'ambito della terza edizione del "Bando Socio Sanitario". Dal loro lavoro e dal loro impegno sarà quindi prodotto "Volío", l'olio extravergine d'oliva dal gusto dell'inclusione sociale e lavorativa, che ha l'obiettivo di rafforzare l'offerta di servizi rivolti a persone con disabilità psichica e contrastare lo stigma nei confronti di quanti affetti da questa forma di disagio.

Agricoltura biologica, innovazione ed inserimento socio-lavorativo, sono le parole d'ordine dell'iniziativa che adesso si preparare ad affrontare la nuova sfida: la realizzazione su terreni di proprietà dell'ASP "Castriota e Corroppoli", tra Chieuti e Serracapriola, di un frantoio che ha l'obiettivo di chiudere la filiera corta di produzione ed effettuare, oltre alla raccolta delle olive, anche la molitura e l'imbottigliamento che quest'anno sono state svolte presso un frantoio esterno.
Questi i partner principali del progetto sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD di cui la cooperativa Medtraining è capofila: ASP "Castriota e Corroppoli" di Chieuti; Comuni di Chieuti e Serracapriola; Asl Foggia - Dipartimento di Salute Mentale e Servizio per le Dipendenze; cooperativa sociale Ortovolante; A.DA.SA.M - Associazione Dauna per la Salute Mentale; Associazione Tutti in Volo onlus.