Menù

Roma, il 19 e 20 febbraio prima Conferenza nazionale delle operatrici degli operatori Sprar luned́ 5 febbraio 2018 - 13:11

A Roma il 19 e 20 febbraio 2018, organizzata dall'Anci con il Ministero dell'Interno, si terrà la Prima conferenza nazionale delle operatrici e degli operatori SPRAR - L'accoglienza che verrà: i volti, le voci, le storie. L'appuntamento, rivolto a  rappresentati di tutti i progetti SPRAR - Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati Politici,  è volto a cementare un linguaggio comune e una consapevolezza su quegli aspetti che caratterizzano, in ciascun progetto, il cosiddetto 'modello SPRAR', oramai ampiamente riconosciuto anche fuori dai confini nazionali, proprio a partire dalle figure professionali coinvolte. Sono gli operatori dei progetti che, nel quadro di natura pubblica garantita dalla titolarità dei Comuni, portano avanti la rete SPRAR con una professionalità e una dedizione che richiede di essere riconosciuta, raccontata e scambiata.

Per partecipare alla Conferenza occorre registrarsi entro il 12 febbraio 2018 collegandosi a questo link: http://bit.ly/2DLMIja Durante la Conferenza verranno affrontati 4 ambiti tematici e chiunque, al momento della registrazione online, potrà iscriversi a parlare in merito a uno di questi temi: la figura dell'operatore dello Sprar: evoluzione e prospettive; lavorare nello Sprar e con i territori; Lo Sprar facilitatore dei percorsi di cittadinanza per un nuovo welfare universale; le comunità accoglienti dello Sprar modello per l'Europa

Da ricordare, che tra i progetti ammessi a finanziamento dal Ministero dell'Interno relativi al progetto SPRAR 2016-2017 - Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati- rientrano anche quelli che vedono la cooperativa sociale Medtraining di Foggia in qualitò di soggetto attuatore in Associazione Temporanea di Impresa con la cooperativa sociale Iris. Nello specifico, sono stati ammessi i progetti relativi ai Comuni di Poggio Imperiale, Orsara di Puglia, Rocchetta Sant'Antonio (accoglienza ordinaria), Apricena e Candela (accoglienza di persone con necessità di assistenza).