- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Menù

PIN - Pugliesi Innovativi, finanziati oltre 6 milioni di progetti per sostenere le idee imprenditoriali dei giovani

"PIN  è sicuramente una misura riuscita, che ha dei numeri importanti e che prova a dare ossigeno alla fascia più importante della popolazione. Ad oggi, l'ammontare complessivo delle richieste dei progetti supera i 30 milioni di euro e la Regione Puglia ha finanziato oltre 6.600.000 euro. Abbiamo messo a disposizione altri 10 milioni di euro, pertanto, le risorse per dare ossigeno a giovani che hanno idee valide ci sono". E' così che l'assessore alle Politiche Giovanili della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, ha presentato a Bari presso il Padiglione 152 della Fiera del levante, la Casa della partecipazione, numeri e statistiche sullo stato di avanzamento dell'iniziativa 'PIN - Pugliesi Innovativi'.

"Nel momento in cui la disoccupazione giovanile costituisce per noi il principale problema, queste misure provano a dare uno slancio ai giovani pugliesi. Siamo molto soddisfatti di questo lavoro e vogliamo rendere permanente questa misura almeno sino al 2020 - ha detto Piemontese - . Ad oggi sono stati presentati attraverso la piattaforma online 1.100 progetti, di cui l'85% è già stato esaminato dalle Commissioni di valutazione. Ci sono altre 1.800 pratiche aperte sul portale, a dimostrazione di un grande interesse da parte dei giovani pugliesi rispetto a questa misura che è una forma di finanziamento a fondo perduto"
. PIN è una misura rivolta ai giovani e alle giovani che intendono realizzare progetti imprenditoriali innovativi ad alto potenziale di sviluppo locale e con buone prospettive di consolidamento, rafforzando le proprie competenze. La misura è rivolta a gruppi informali di almeno due giovani residenti in Puglia di età compresa tra i 18 e i 35 anni che hanno un'idea innovativa e vogliono svilupparla. Gli ambiti di intervento sono l'innovazione culturale, l'innovazione tecnologica e l'innovazione sociale.

"​​PIN - ha proseguito Piemontese - continua ad avere la finalità di essere la "prima porta" a cui i giovani possono bussare per vedersi finanziare un'idea valida.  Su questo siamo stati nelle condizioni di coinvolgere, ad oggi, circa seicento giovani (25% delle domande) che si sono visto approvato e finanziato il proprio progetto, accompagnati da uno staff di supporto di professionisti che li segue per il primo anno".