- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Menù

Candela, i semi dell’Ortoterapia danno i frutti dell’integrazione

Proseguono le attività in località Farascuso, piccola frazione a ridosso di Candela, dove il gruppo di lavoro del progetto di 'Ortoterpia' è impegnato nella coltivazione dell'orto biologico. Nel terreno sono state seminate diverse piante: pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, basilico ed altro. L'obiettivo è quello di raccogliere i prodotti coltivati e di poterli rivendere nei mercati rionali di Candela, Ascoli Satriano e Rocchetta Sant'Antonio, i tre Comuni coinvolti nel progetto finanziato dal GAL Meridaunia e gestito dalla cooperativa Medtraining.

Anche per questo, i tre sindaci dei Comuni hanno fatto visita al gruppo di lavoro recandosi direttamente sui terreni della parrocchia 'Sant'Andrea' in cui si svolgono tutte le attività manuali che coinvolgono i quindici utenti segnalati dai servizi sociali dei Comuni coinvolti, in stretta sinergia con i servizi territoriali dell'Asl, in particolare della salute mentale, e dell'Ufficio di Esecuzione Penale Esterna; quattro, invece, le educatrici e 7 i conduttori accompagnatori che seguono i beneficiari del progetto nelle varie attività. A riguardo, Spazio Sociale ha intervistato Nicola Gatta, sindaco di Candela, e Savino Danaro, sindaco di Ascoli Satriano.

Per vedere il video pubblicato su Spazio Sociale clicca qui