Menù

´Work for you´ per favorire l’integrazione dei migranti

E' partito nei giorni scorsi da Bari il viaggio di 'Work for you', progetto di orientamento al lavoro e all'occupabilità dei cittadini dei Paesi Terzi presenti sul territorio pugliese, finanziato con il Fondo Europeo per l'Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi (FEI) e promosso dalla Regione Puglia (assessorato alle Politiche giovanili e cittadinanza sociale - Ufficio Immigrazione), in partenariato con la Provincia BAT (Assessorato alle Politiche del Lavoro), l'Università degli Studi di Bari 'Aldo Moro' (Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia e Comunicazione), il Comune di Cursi e l'Istituto di Culture Mediterranee.

Attraverso giornate di informazione, incontri dedicati e un info point itinerante a bordo di un camper, Work for you intende sensibilizzare gli Sportelli per gli immigrati, i Centri per l'impiego, le Pubbliche amministrazioni e le organizzazioni del terzo settore al fine di raggiungere il maggior numero possibile di utenti beneficiari - cittadini dei Paesi Terzi dotati di permesso di soggiorno o richiedenti permesso/rinnovo (quindi non rifugiati) e minori non accompagnati - ad integrarsi nel tessuto sociale italiano, predisponendo percorsi individualizzati e una raccolta dati finalizzata all'acquisizione delle capacità lavorative di ogni immigrato, con certificazione finale delle competenze formali e informali acquisite (tanto nei paesi di origine che di destinazione), ad opera di un team specializzato di esperti e professionisti (mediatori, tutor, certificatori e altro).

Con le sue attività, il progetto si propone dunque il raggiungimento di vari obiettivi: migliorare i servizi per l'orientamento e l'inserimento socio-lavorativo degli immigrati; attivare percorsi mirati di bilancio di competenze e ricerca attiva del lavoro; accrescere la consapevolezza delle proprie competenze e potenzialità nell'ottica di sviluppo del proprio progetto di vita personale e professionale; trasferire abilità e strumenti per la ricerca attiva del lavoro e l'autoimprenditorialità; migliorare l'accesso alle informazioni in tema di occupazione; facilitare l'incrocio domanda/offerta di lavoro; supportare e qualificare l'offerta dei servizi pubblici in materia e attivare una comunità sul tema dell'accesso al lavoro. Anche la sede della cooperativa sociale Medtraining di Foggia è è stata individuata fra i centri in cui i migranti saranno avviati in percorsi di orientamento al lavoro, sotto diverse declinazioni.