Menù

Regione Puglia, al via il piano ´Garanzia Giovani´

Indirizzato ai ragazzi e alle ragazze tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano

La Regione Puglia ha approvato la delibera per la firma della convenzione che sdogana il programma europeo 'Youth Guarantee', lanciato dal Ministero del Lavoro il primo maggio scorso. Pertanto, anche in Puglia ha preso ufficialmente il via  'Garanzia Giovani', il progetto dell'Unione Europea indirizzato ai ragazzi e alle ragazze tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano. La Regione Puglia ha deciso, quindi, di scommettere su 'Garanzia giovani', per questo ha messo sul piatto ben 120 milioni di euro.

Nove le misure approvate dalla delibera pugliese: accoglienza e orientamento, la prima; accompagnamento al lavoro, la seconda; bonus per l'occupazione, la terza. Le altre sei riguarderanno, invece, l'auto-impiego, la formazione, l'apprendistato, il tirocinio, il servizio civile e la mobilità transnazionale. L'obiettivo, piuttosto ambizioso, è dare ai giovani disoccupati con meno di 29 anni la possibilità di poter entrare nel mondo del lavoro o di perfezionare la propria formazione usufruendo di 1,5 miliardi di euro (fondi europei e nazionali per il biennio 2014-2015) stanziati proprio per garantire loro un'opportunità e, soprattutto, in tempi brevi.

Per iscriversi on line a Garanzia Giovani occorre registrarsi al portale www.sistema.puglia.it.
Dopo aver effettuato la registrazione si potrà aderire al progetto cliccando prima sul banner GARANZIA GIOVANI oppure attraverso la pagina www.sistema.puglia.it/garanziagiovani e poi sul link 'Procedura di Adesione' nella Sezione "Iscriviti al Progetto" oppure cliccando qui.